Le discipline economiche
 

a quelli che dicono che l'euro è ottimo per l'italia

Patrizio 10 Set 2017 02:17
una vera e propria manna, se non ci fosse l'euro saremmo falliti e in
miseria nera...

ecco queste persone mi dovrebbero spiegare come è possibile visto che
l'italia NON AVEVA , NON HA AVUTO E NON HA TUTTORA I REQUISITI MINIMI
INDISPENSABILI
PER ADOTTARE L'EURO E USUFRUIRNE ( l'eurostat accertò infatti che i dati
nel 1999-2001 furono parzialmente falsificati dall'allora governo italiano e
parzialmente inventati tramite ardite proiezioni ottimistiche che poi non si
realizzarono)!

Come fa l'euro ad effetti benefici su una nazione quando questa non ha i
requisiti minimi per averlo??????????????
enoquick 10 Set 2017 03:43
Il 09/09/2017 19:17, Patrizio ha scritto:
> una vera e propria manna, se non ci fosse l'euro saremmo falliti e in
> miseria nera...
>
> ecco queste persone mi dovrebbero spiegare come è possibile visto che
> l'italia NON AVEVA , NON HA AVUTO E NON HA TUTTORA I REQUISITI MINIMI
> INDISPENSABILI
> PER ADOTTARE L'EURO E USUFRUIRNE ( l'eurostat accertò infatti che i
> dati nel 1999-2001 furono parzialmente falsificati dall'allora governo
> italiano e parzialmente inventati tramite ardite proiezioni ottimistiche
> che poi non si realizzarono)!
>
> Come fa l'euro ad effetti benefici su una nazione quando questa non ha i
> requisiti minimi per averlo??????????????
>
>

Ed infatti non li ha.
Il valore di una moneta dovrebbe riflettere il sistema economico di uno
Stato
Se e' troppo debole si fa troppo export,se e' troppo forte si fa troppo
import.
Che l'Italia sarebbe gia fallita senza l'euro e' una balla colossale
Esistono un mare di valute sul pianeta anche di economie piu deboli di
quella italiana eppure quelle nazioni sono sempre li e con la loro valuta.
Alla fin fine si fallisce solo per agganci monetari (caso Argentina)
oppure per guerre e/o forti disordini sociali (Zimbawe o la stessa
Germania sconfitta dalla prima guerra mondiale).
the F.O. 10 Set 2017 18:08
Il Sun, 10 Sep 2017 02:17:59 +0200, Patrizio ha scritto:

> una vera e propria manna, se non ci fosse l'euro saremmo falliti e in
> miseria nera...
>
vero

> ecco queste persone mi dovrebbero spiegare come è possibile visto che
> l'italia NON AVEVA , NON HA AVUTO E NON HA TUTTORA I REQUISITI MINIMI
> INDISPENSABILI PER ADOTTARE L'EURO E USUFRUIRNE ( l'eurostat accertò
> infatti che i dati nel 1999-2001 furono parzialmente falsificati
> dall'allora governo italiano e parzialmente inventati tramite ardite
> proiezioni ottimistiche che poi non si realizzarono)!
>
ancora con sta storia del ritorno alla lira e la fissazione per la
liretta?!

<http://fenalc.sostelevision.it/proviamo-ad-immaginare-un-ritorno-
dalleuro-alla-lira/>



> Come fa l'euro ad effetti benefici su una nazione quando questa non ha i
> requisiti minimi per averlo?????
tranquillo, l'italia fallirà poco prima o poco dopo il 31/10/2019

<http://fenalc.sostelevision.it/la-finanza-guido-brera-gianluca-codagnone/
>




--
-
---
I molti partiti comunisti italiani
che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi,
il 31/10/2019
mario 12 Set 2017 08:32
Il giorno domenica 10 settembre 2017 02:17:25 UTC+2, Patrizio ha scritto:
> una vera e propria manna, se non ci fosse l'euro saremmo falliti e in
> miseria nera...

> Come fa l'euro ad effetti benefici su una nazione quando questa non ha i
> requisiti minimi per averlo??????????????

l' € ci salvò da vari scandali finanziari come banca di roma, comit o
parmalat ed altri, da li è iniziato il ricattato cioè accettare regole cappio
€pee. dopo 20 anni quelle regole non vanno più bene, o si cambiano o usciamo
!
Acremone 12 Set 2017 09:00
On 10/09/2017 03:43, enoquick wrote:

> Il valore di una moneta dovrebbe riflettere il sistema economico di uno
> Stato
Ok... il valore di una moneta (cos'è che intendi? valore nominale?
potere d'acquisto? cambo? boh?) riflette il sistema economico (il
sistema economico è un insieme di persone e organizzazioni...).
Dai.. come si fa a scrivere così?

> Se e' troppo debole si fa troppo export,se e' troppo forte si fa troppo
> import.
Se fosse così facile, dopo un certo tempo il cambio si assesterebbe in
una posizione di equilibrio. E poi sei sicuro di sapere cosa vuol dire
"troppo"?

> Che l'Italia sarebbe gia fallita senza l'euro e' una balla colossale
Cosa vuol dire "fallita"? forse intendi che non avrebbe pagato il
debito? il fatto che tu sia tanto sicuro che sia una "balla" è un
atteggiamento un po' troppo ingenuo.

> Esistono un mare di valute sul pianeta anche di economie piu deboli di
> quella italiana eppure quelle nazioni sono sempre li e con la loro valuta.
Non esattamente so a che nazioni ti riferisci, ma credo che si tratti di
paesi con un debito pubblico trascurabile: difficile farsi prestare
soldi con una moneta debole. O no?

> Alla fin fine si fallisce solo per agganci monetari (caso Argentina)
> oppure per guerre e/o forti disordini sociali (Zimbawe o la stessa
> Germania sconfitta dalla prima guerra mondiale).
Cosa sono gli agganci monetari?
Non pensi che i disordini sociali siano alimentati anche da politiche
dissennate, che a loro volta alimentano i disordini sociali in una
spirale perversa?
Acremone 12 Set 2017 09:03
On 10/09/2017 18:08, the F.O. wrote:
> tranquillo, l'italia fallirà poco prima o poco dopo il 31/10/2019
E io spero di essere ancora qui a prenderti in giro perché non ne
azzecchi una.
Acremone 12 Set 2017 10:05
On 12/09/2017 08:32, mario wrote:
> dopo 20 anni quelle regole non vanno più bene, o si cambiano o usciamo !
Sì, dai! o fanno come diciamo noi oppure mandiamo tutti quei finocchi
affanculo. Non come dice qualcuno che vorrebbe una “sovranità europea
che permetta di esistere e difenderci” contro potenze come gli Stati
Uniti d’America o la Cina.
mario 12 Set 2017 15:37
Il giorno martedì 12 settembre 2017 10:05:44 UTC+2, Acremone ha scritto:
> On 12/09/2017 08:32, mario wrote:
>> dopo 20 anni quelle regole non vanno più bene, o si cambiano o usciamo !
> Sì, dai! o fanno come diciamo noi oppure mandiamo tutti quei finocchi
> affanculo. Non come dice qualcuno che vorrebbe una “sovranità europea
> che permetta di esistere e difenderci” contro potenze come gli Stati
> Uniti d’America o la Cina.

la soluzione sarà impossibile se al governo ci sono questi soliti noti
incompetenti !
Acremone 12 Set 2017 18:42
>> Uniti d’America o la Cina.
> la soluzione sarà impossibile se al governo ci sono questi soliti noti
incompetenti !

E sì, e intanto ti immagino a sguazzare pacifico tra questi tipi qui:
<https://youtu.be/hGorqnyxejc?t=56>
enoquick 13 Set 2017 03:20
Il 12/09/2017 02:00, Acremone ha scritto:
> On 10/09/2017 03:43, enoquick wrote:
>
>> Il valore di una moneta dovrebbe riflettere il sistema economico di
>> uno Stato
> Ok... il valore di una moneta (cos'è che intendi? valore nominale?
> potere d'acquisto? cambo? boh?) riflette il sistema economico (il
> sistema economico è un insieme di persone e organizzazioni...).
> Dai.. come si fa a scrivere così?
>
>> Se e' troppo debole si fa troppo export,se e' troppo forte si fa
>> troppo import.
> Se fosse così facile, dopo un certo tempo il cambio si assesterebbe in
> una posizione di equilibrio. E poi sei sicuro di sapere cosa vuol dire
> "troppo"?
>
>> Che l'Italia sarebbe gia fallita senza l'euro e' una balla colossale
> Cosa vuol dire "fallita"? forse intendi che non avrebbe pagato il
> debito? il fatto che tu sia tanto sicuro che sia una "balla" è un
> atteggiamento un po' troppo ingenuo.
>
>> Esistono un mare di valute sul pianeta anche di economie piu deboli di
>> quella italiana eppure quelle nazioni sono sempre li e con la loro
>> valuta.
> Non esattamente so a che nazioni ti riferisci, ma credo che si tratti di
> paesi con un debito pubblico trascurabile: difficile farsi prestare
> soldi con una moneta debole. O no?
>
>> Alla fin fine si fallisce solo per agganci monetari (caso Argentina)
>> oppure per guerre e/o forti disordini sociali (Zimbawe o la stessa
>> Germania sconfitta dalla prima guerra mondiale).
> Cosa sono gli agganci monetari?
> Non pensi che i disordini sociali siano alimentati anche da politiche
> dissennate, che a loro volta alimentano i disordini sociali in una
> spirale perversa?

Mi piacciano le tue sperequazioni,atte solo per rompere i cosiddetti.
In pratica ti attacchi al pelo dell'uovo pur,come ho scritto,rompere i
cosiddetti.
Quello che ho scritto e' di senso comune nel ramo macroeconomico.
IL senso e' chiarissimo.


Buona Fortuna.
enoquick 13 Set 2017 03:21
Il 12/09/2017 01:32, mario ha scritto:
> Il giorno domenica 10 settembre 2017 02:17:25 UTC+2, Patrizio ha scritto:
>> una vera e propria manna, se non ci fosse l'euro saremmo falliti e in
>> miseria nera...
>
>> Come fa l'euro ad effetti benefici su una nazione quando questa non ha i
>> requisiti minimi per averlo??????????????
>
> l' € ci salvò da vari scandali finanziari come banca di roma, comit o
parmalat ed altri, da li è iniziato il ricattato cioè accettare regole cappio
€pee. dopo 20 anni quelle regole non vanno più bene, o si cambiano o usciamo
!
>

La vecchia teoria che un vincolo esterno fa diventare "migliore" un popolo.
Non funziona cosi.
Acremone 13 Set 2017 09:12
On 13/09/2017 03:20, enoquick wrote:

Oggi sono impegnato, ti faccio rispondere dall'amico Michele.

> Mi piacciano le tue sperequazioni
"Sperequazioni".
Noi dobbiamo lottare contro le parole sbagliate, non bisogna fare un uso
criminale delle parole.
<https://www.youtube.com/watch?v=so51Q8w1xlE>

> Quello che ho scritto e' di senso comune nel ramo macroeconomico
"ramo macroeconomico"
Perché fai di tutto per non far capire che i tuoi genitori ti hanno
fatto studiare? Dopo la branchia (di F.O.) dell'economia la dopo
sperequazione, il senso comune doveva appendersi al ramo macroeconomico.
Chi parla male pensa male e vive male.
<https://www.youtube.com/watch?v=Vmx8ALaxFJU>
enoquick 15 Set 2017 04:10
Il 13/09/2017 02:12, Acremone ha scritto:
> On 13/09/2017 03:20, enoquick wrote:
>
> Oggi sono impegnato, ti faccio rispondere dall'amico Michele.
>
>> Mi piacciano le tue sperequazioni
> "Sperequazioni".
> Noi dobbiamo lottare contro le parole sbagliate, non bisogna fare un uso
> criminale delle parole.
> <https://www.youtube.com/watch?v=so51Q8w1xlE>
>
>> Quello che ho scritto e' di senso comune nel ramo macroeconomico
> "ramo macroeconomico"
> Perché fai di tutto per non far capire che i tuoi genitori ti hanno
> fatto studiare? Dopo la branchia (di F.O.) dell'economia la dopo
> sperequazione, il senso comune doveva appendersi al ramo macroeconomico.
> Chi parla male pensa male e vive male.
> <https://www.youtube.com/watch?v=Vmx8ALaxFJU>


Come valevasi dimostrare
Ti attacchi alla pagliuzza
E non rispondere neanche,non ho tempo tempo da perdere con persone come te
Acremone 21 Set 2017 09:35
On 13/09/2017 03:21, enoquick wrote:
>
> La vecchia teoria che un vincolo esterno fa diventare "migliore" un popolo.
> Non funziona cosi.

Una teoria che si proponga di migliorare un popolo non può che essere
vecchia. Credo che certi propositi siano finiti nel '900 con la crisi
del colonialismo, del razzismo e dell'imperialismo. Adesso abbiamo
un'altra cultura: <https://it.wikipedia.org/wiki/Criteri_di_Copenaghen>.

Il "vincolo esterno" non è un'entità metafisica o un arma impropria, è
un'espressione cara a politici e giornalisti che rende l'idea
dell'esistenza di regole sovranazionali. All'esistenza di regole non ci
sono alternative: quale organismo istituzionale potrebbe incidere
sull'economia se non avesse un apparato normativo?
Fare parte di un'Unione implica una certa condivisione della visione del
mondo e questo è molto più di un vincolo esterno. D'altra parte l'Unione
Europea nel corso della sua storia ha prodotto effetti importanti sulla
nostra vita, b*****izzarli o ricondurli a qualche oscuro complotto non è
proprio sufficiente.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Le discipline economiche | Tutti i gruppi | it.economia | Notizie e discussioni economia | Economia Mobile | Servizio di consultazione news.