Le discipline economiche
 

riguardo agli sprechi nella spesa pubblica

Antonio V 5 Ago 2017 17:44
vorrei sapere quanto denaro pubblico si spende in Italia per le feste paesane
religiose e patronali e i loro ridicoli addobbi luminosi
dige377@gmail.com 8 Ago 2017 15:44
Il giorno sabato 5 agosto 2017 17:44:01 UTC+2, Antonio V ha scritto:
> vorrei sapere quanto denaro pubblico si spende in Italia per le feste paesane
religiose e patronali e i loro ridicoli addobbi luminosi

si ma queste spese vanno a vantaggio della popolazione locale che ne gode, non
è questo il vero 'danno' o 'sperpero' di denaro pubblico in quanto ne
beneficia direttamente il popolo di ogni comune, provincia o regione. mai
miglior denaro, pubblico o privato, è speso bene soprattutto per mangiare o
festeggiare. poi le luminarie o gli addobbi sono fatte dai locali quindi non
possono essere professionali, o sei asociale !
Antonio V 8 Ago 2017 19:12
Io penso che spreco e' lavorare senza produrre ben essenziali e durevoli.

Il concetto stesso di lavoro viene frainteso e stravolto e siccome nessuno
capisce più cosa significa lavorare, non se ne crea.

La nostra economia è impegnata solo nella produzione di beni superflui che non
arricchiscono chi è povero.
Antonio V 9 Ago 2017 02:00
Lo spreco non genera benessere ma una condizione di miseria nascosta e distante.
dige377@gmail.com 9 Ago 2017 08:01
Il giorno martedì 8 agosto 2017 19:12:55 UTC+2, Antonio V ha scritto:
> Io penso che spreco e' lavorare senza produrre ben essenziali e durevoli.
>
> Il concetto stesso di lavoro viene frainteso e stravolto e siccome nessuno
capisce più cosa significa lavorare, non se ne crea.
>
> La nostra economia è impegnata solo nella produzione di beni superflui che
non arricchiscono chi è povero.

le feste che intendi non sono 'lavoro' o 'spreco' ma volontà popolare di
festeggiare, non ci deve essere guadagno ma spirito di aggregazione fra persone
di qualsiasi ceto, stesso ragionamento per il carro di carnevale, sono secoli
che esistono queste cose e non servono ad arricchire chi è povero o impoverire
il ricco ma ad aggregarli con un sano passatempo locale in quanto, spero, non
c'è guadagno.
Antonio V 9 Ago 2017 20:47
dove sta l'aggregazione!! sono solo una inutile cretineria. ci sono tante altre
motivazioni piu intelligenti per favorire l'aggregazione e l'incontro senza
dover spendere nulla. Ma è il turismo nell'insieme che è una cretineria! si
deve viaggiare per guardare i monumenti perche senza gli alberghi e i
ristoranti, non si sa come far soldi. Si devono guardare cianfrusaglie
considerate oggetti artistici, che rapresentano il modo in cui la gente ha
sprecato il proprio tempo anziche realizzare qualcosa di realmente utile contro
la miseria. Che non ci guadagna proprio nessuno, non direi. Le feste religiose
per esempio riempiono di gente le Chiese, che piu che luoghi di preghiera sono
luoghi di business, in cui chi entra è tenuto a lasciare qualche moneta.
Antonio V 10 Ago 2017 03:29
L'arte, l'artigianato sono cose inutili, tempo e lavoro sprecato. Sono un indice
di miseria.
Ermete@pc00 12 Ago 2017 19:42
Antonio V wrote:
>
> vorrei sapere quanto denaro pubblico si spende in Italia per le feste paesane
religiose e patronali e i loro ridicoli addobbi luminosi

Questo non genera debito pubblico in quanto i costi sono interamente
coperti dalle imposte locali.

Poi l' utilità è un fatto soggettivo.

In genere piace alla gente, poi genera infodotto perchè si fa lavorare
chi produce le attrezzature , i materiali ecc. per non parlare della
gastronimia, c'è tutto in indotto che fa girare delle piccole
economie: se una festa di paese è ben fatta e partecipa molta gente,
in genere, è molta più la ricchezza prodotta della spesa fatta.
Antonio V 13 Ago 2017 04:35
produrre di piu e consumarne di piu non significa aver generato ricchezza
Antonio V 13 Ago 2017 04:37
non condivido.
produrre di piu e consumare di piu non significa aver prodotto ricchezza
mario 14 Ago 2017 07:34
Il giorno domenica 13 agosto 2017 04:37:09 UTC+2, Antonio V ha scritto:
> non condivido.
> produrre di piu e consumare di piu non significa aver prodotto ricchezza

prova a fare i contrario, non produrre niente e non consumare niente, è
povertà assoluta ! questo concetto è il contrario dell'economia cioè lo
sfruttamento delle risorse di un territorio ma se non le sfrutti ottieni un
ristagno e conseguente regresso economico poi finanziario quindi povertà.
Ermete@pc00 14 Ago 2017 15:56
Antonio V wrote:
>
> non condivido.
> produrre di piu e consumare di piu non significa aver prodotto ricchezza

Può essere, di certo non si prodice più ricchezza producendo di meno.
Romino 14 Ago 2017 21:31
"Antonio V" ha scritto nel messaggio
news:0e30f880-9e66-4b58-a3fd-59a9f9054805@googlegroups.com...

<vorrei sapere quanto denaro pubblico si spende in Italia per le feste
paesane religiose e patronali e i loro ridicoli addobbi luminosi

ci sono le ricadute,queste feste generano un indotto ( ristoranti, bar ,
benzina per recarcisi) che fa girare l'economia e le relative imposte.
Antonio V 15 Ago 2017 04:55
...
Inutile dilungarsi.
Avete la testa dura.
mario 15 Ago 2017 16:28
Il giorno martedì 15 agosto 2017 04:55:46 UTC+2, Antonio V ha scritto:
> ...
> Inutile dilungarsi.
> Avete la testa dura.

e ben fieri ! ma rispettosi delle tue idee, antoniov, noi ci abbiamo provato,
saluti.
mario 15 Ago 2017 16:31
Il giorno martedì 15 agosto 2017 04:55:46 UTC+2, Antonio V ha scritto:
> ...
> Inutile dilungarsi.
> Avete la testa dura.

e ben fieri ! ma rispettosi anche delle tue idee. antoniov, noi ci abbiamo
provato. saluti.
Antonio V 16 Ago 2017 14:19
La nostra economia produce futilita'.
Perche' per esempio si costruiscono condotti per trasportare del petrolio dal
Caucaso fino all'Italia e non si costruiscono *****oghi condotti per trasportare
acqua dai fiumi piu ricchi come quelli europei fino in Africa? ...da cosa
dipende? dipende dal sistema politico economico che non lo rende conveniente o
dal fatto che essendo l'Europa democratica, può governare solo chi rappresenta
la maggioranza della gente cioe' quella piu' stupida, dal momento che le persone
intelligenti sono poche e incomprese? 
mario 16 Ago 2017 15:54
Il giorno mercoledì 16 agosto 2017 14:19:08 UTC+2, Antonio V ha scritto:
> La nostra economia produce futilita'.
l'importante che ci sia economia ma non è detto che ci si arricchisce tutti !
che si lavori per cose futili è vero e visto che tutti rincorriamo perennemente
il potere, la ricchezza o la sicurezza economica se ne deduce che chi ha queste
futili cose è intelligente e che non ne ha è stupido. l'economia non va
d'accordo con l'etica. ammesso che tu sia etico, non ti senti un pesce fuor
d'acqua in questo mondo di ladri ? sei in forte minoranza, adeguati o arrenditi.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Le discipline economiche | Tutti i gruppi | it.economia | Notizie e discussioni economia | Economia Mobile | Servizio di consultazione news.