Le discipline economiche
 

Gli immigrati : bene o male x il nostro sistema pensionistico ?

radicale.001@gmail.com 7 Lug 2017 21:44
ovviamente non lo sa nessuno, perchè solo il Padreterno sa
quello che sarebbe *accaduto se* non avremmo avuto alcun
immigrato.

Assomiglia alla domanda : che sarebbe accaduto se Mussolini
non si fosse alleato con Hitler ?

Superficialmente vien da dire che questi immigrati PER ORA
riducono il deficit pensionistico. PER ORA. Ma ovviamente
la situazione (o il vantaggio se preferite) è transeunte.

In teoria, quindi, il vero vantaggio è che ci danno tempo
per organizzarci. Che non è poco, anzi.

Ma non ci organizzeremo, come al solito.
radicale.001@gmail.com 7 Lug 2017 21:51
Il giorno venerdì 7 luglio 2017 21:44:30 UTC+2, radica...@gmail.com ha scritto:
> ovviamente non lo sa nessuno, perchè solo il Padreterno sa
> quello che sarebbe *accaduto se* non avremmo avuto alcun
> immigrato.

non "avessimo" avuto, ovviamente.

>
> Assomiglia alla domanda : che sarebbe accaduto se Mussolini
> non si fosse alleato con Hitler ?
>
> Superficialmente vien da dire che questi immigrati PER ORA
> riducono il deficit pensionistico. PER ORA. Ma ovviamente
> la situazione (o il vantaggio se preferite) è transeunte.
>
> In teoria, quindi, il vero vantaggio è che ci danno tempo
> per organizzarci. Che non è poco, anzi.
>
> Ma non ci organizzeremo, come al solito.
attoreattore111@gmail.com 9 Lug 2017 07:58
Il giorno venerdì 7 luglio 2017 21:44:30 UTC+2, radica...@gmail.com ha scritto:
>
>
> Superficialmente vien da dire che questi immigrati PER ORA
> riducono il deficit pensionistico.
>
>
Sono sicuro che anche tu
quando usi il termine "immigrati"
fai esclusivamente riferimento
agli africani, cioè ai neri.

Ho notato che con chiunque ho (volutamente)
iniziato a parlare di immigrati, questi
capivano che si trattava dei neri
che arrivano dall'Africa.

Questo significa che il termine "immigrati"
per tutti gli italiani significa: persone
con la pelle nera che arrivano dall'Africa
in Italia.
Ovvero il termine immigrati non viene neppure
più pensato in generale, come gli immigrati
italiani all'estero per es. Si pensa esclusivamente
agli immigrati in Italia e negli ultimi anni
unicamente a quelli neri.

Ricordo che fino a dieci anni fa circa e prima,
ai tempi di Bossi, quando si parlava
di immigrati si faceva riferimento agli albanesi,
rumeni in particolare. Si denunciavano le loro
malefatte.

Poi i mass media iniziarono a parlare di
EXTRACOMUNITARI.
D'altra parte con tutta la classe
politica (con i banchieri dietro)
che spingeva per l'unione europea
è ovvio che un francese in Italia
doveva essere vissuto come un CITTADINO
EUROPEO e non come un immigrato, e viceversa.

Ovviamente anche i rumeni erano
EXTRACOMUNITARI e non solo i neri.

Era da poco terminato il governo
quinquennale che vide al potere la
lega di Bossi con Berlusconi e Fini
quando arrivò questa notizia:
http://www.altalex.com/documents/news/2007/01/02/ingresso-nell-unione-europea-dei-cittadini-romeni-e-bulgari

I leghisti si erano spesi
con giornali, ra*****, e tanta
tv per parlare male anche dei rumeni
perché era la maggiora comunità
di stranieri.
I tg non facevano altro che parlare
della solita rapina fatta
da rumeni o di uno ******* sempre
fatto da rumeni.

Poi, nel 2008 Bossi deve fare
marcia indietro. Berlusconi gli spiegò
che quelli erano CITTADINI europei
e non si poteva più trattarli
come immigrati, come cattivi
stranieri da dover cacciare.
Anzi, bisognava INTEGRARLI
visto che erano d'aiuto per l'economia
del nord Italia, visto il calo di nascite.

E fu così che le tv iniziarono
a parlare di sbarchi di neri in Italia.
Ovviamente questi sbarchi c'erano sempre
stati ma ad un certo punto sembra
che aumentano.
In realtà la quantità era sempre quella,
erano le NOTIZIE di sbarchi che aumentavano
ma non gli sbarchi.

Via via, su ordine di Berlusconi si inizia
a parlare di extracomunitari e si associa
la parola ai neri e basta!
Tanto si sa, MAI un paese di neri potrà
far parte in futuro dell'UE.

Da allora, quando si parla di immigrati
si fa riferimento (come hai fatto tu
con questo thread) esclusivamente
ai neri.

E allora, a COSA esattamente
servono tutti questi neri in Italia?

Finalmente la mia ipotesi è stata
confermata dall'ex ministro
degli esteri Emma Bonino.
Ovvero le autorità italiane
VOGLIONO che i neri vengono
in Italia!
http://www.lineapress.it/video-emma-bonino-svela-governo-renzi-voluto-gli-sbarchi-dei-migranti/

Ovviamente la cosa
è voluta da ben prima
e da altri governi.
La Bonino fa riferimento
agli ultimi anni
solo perché è stata ministra
mentre di cosa accadeva prima
non ne può sapere in dettaglio.

Come iniziai ad ipotizzare
diversi anni fa, tutti questi
neri in Italia SERVONO
per UNIRE tutti i cittadini
europei (compresi i meri*****nali
che hanno ripreso ad emigrare al nord)
ed evitare quindi discriminazioni.

Ovvero il nord Italia non solo
ha bisogno di tutti gli stranieri
e dei meri*****nali che vi hanno
trovato lavoro ma è il luogo
dove il razzismo si è istituzionalizzato
col partito di Bossi.

Ovvero, questa parte d'Europa (il nord Italia)
ha un pil pro capite molto elevato e
un disperato bisogno di lavoratori perché
v'è un calo delle nascite terribile.
Tuttavia il forte razzismo presente
presso queste popolazioni -per giunta
istituzionalizzato- hanno reso
praticamente impossibile l'integrazione
di tutti questi lavoratori.

Per porre allora un rime*****
a questo problema di integrazione
di tanti lavoratori capaci di produrre
ricchezza in questa parte d'Europa
ecco che si è pensato di far riversare
una marea di neri.
Ovviamente non neri come Obama
ma neri della zona subsahariana.

Ovvero quanto di più distante
ci può essere tra le genti
del nord Italia e una qualsiasi
altra popolazione del mondo.
Perfino i cinesi appaiono occidentali
al confronto.
Questi neri di quelle zone
hanno la pelle così scura,
e una cultura così
lontana da quella occidentale
tale da far apparire perfino
gli arabi come occidentali.

Addirittura per aumentare
il dosaggio di neri (così
da unire tutti gli altri)
se ne fece uno ministro
così da poter fare SONDAGGI.

Sondaggi che diedero ragione
a chi volle usare questa strategia
per unificare tutti gli ABITANTI
e i lavoratori del nord Italia.
Una strategia che funzionò
talmente bene che spinse
Calderoli a dire questo:
http://espresso.repubblica.it/palazzo/2015/09/16/news/kyenge-pare-un-orango-il-pd-salva-calderoli-per-il-senato-non-c-e-discriminazione-razziale-1.229691

E dopo pochi mesi spinse
la lega di Salvini
a parlare di ITALIANI.
http://video.sky.it/news/politica/congresso-lega-salvini-prima-gli-italiani/v344150.vid

I leghisti, e con loro
tutti i razzisti del nord
del Paese ci sono cascati
e cioè hanno adottato
come nuovo capro espiatorio
questi poveri neri che
sono stati catapultati
in Italia da organizzazioni
varie, da trafficanti
con dietro servizi segreti
e chissà quali traffici di armi pure.

La missione è compiuta.
Se anche persone che
non sono razziste (come te
e altri) usando il termine "immigrati"
fanno riferimento esclusivamente
ai neri dell'Africa subsahariana
allora questi sbarchi, per il momento
POSSONO TERMINARE.

Alcuni hanno parlato
di rifugiati dovuti
alle guerre in Libia,
Siria, Iraq ecc.
Ma le tv ci mostrano
questi neri delle zone
subsahariane dove gli
americani non hanno bombardato.

Gli italiani non sono
mai stati così uniti.
Una unità che serve
per far rimanere nell'eurozona,
per tenere insieme un esercito
che serve per le "missioni di pace",
per tenere a bada
la lega nord di Bossi.

Ma soprattutto i neri servono
come capro espiatorio per TUTTI
gli italiani i quali la devono
quindi smettere di additare
la classe dei politici come
il nemico.
Mediaset,rete 4, ha insistito
per tre o quattro anni
e continua, su neri e legittima
difesa.
Quindi un'ottima distrazione
dai problemi di disoccupazione,
recessione, corruzione ecc.

In Francia hanno avuto bisogno,
come in Germania e nel regno unito
di un po' di strategia della tensione.
In Italia per unire la popolazione
tutta hanno usato i neri.
Alla fine il tutto serve per compattare
la popolazione intorno al governo di turno
e puntare (tutti insieme) contro un nemico
comune.
Il nemico possono essere le brigate rosse
,la mafia, i terroristi, ma anche i neri!

Forse è per questo che in Italia
il terrorismo islamico non ha MAI
combinato nulla?
Da cosa dipende questa sorta
di immunità?
Bisognerebbe chiederlo ai terroristi:))
mario 9 Lug 2017 09:09
Il giorno venerdì 7 luglio 2017 21:44:30 UTC+2, radica...@gmail.com ha scritto:
> ovviamente non lo sa nessuno, perchè solo il Padreterno sa
> quello che sarebbe *accaduto se* non avremmo avuto alcun
> immigrato.
ma la politica sociale è la prevenzione, prevenzione e soluzione dei problemi
di una comunità., nulla di questo è stato fatto ! il problema dei migranti è
solo del popolo lavoratore italiano e non dei politici o delle istituzioni, il
denaro che l'€pa versa all'italia non va in tasca al popolo ma solo a poche
persone ed al popolo rimane la criminalità ed il forte disagio di avere gente
straniera in casa. la previsione era semplice e scontata ! anche per qualsiasi
persona ignorante ! dimostrato dal fatto che in €pa nessuno vuole i migranti
avendo dei governi che fanno buona politica sociale mentre noi abbiamo il primo
e peggior nemico in parlamento a roma.
the F.O. 10 Lug 2017 16:26
Punto 1
L'innovazione tecnologica (informatica & robotica) distruggono più posti
di lavoro, di quanti nuovi lavori ad alto valore aggiunto l'innovazione
tecnologica crei.

E' una prerogativa dell'economia di mercato, riuscire a fare più beni e
servizi, usando sempre meno fattori della produzione.

L'apertura di un nuovo mercato nei paesi occidentali è sinonimo di
soddisfazione di nuovi bisogni, spesso indotti dal modello PUSH
tecnologico.

Purtroppo l'apertura di un nuovo mercato (inteso come sviluppo di Africa e
sud America ed Asia per raggiungere i livelli di consumo energetico
procapite, reddito procapite, diffusioni di telefoni, frigoriferi, auto,
moto, computer, televisori al pari di quanto sono presenti nei paesi
occidentali) non è possibile, perchè non esiste una crescita infinita in
un pianeta di dimensioni finite.

<http://fenalc.sostelevision.it/limpossibilita-crescita-infinita-un-
pianeta-dimensioni-finite/>

Mettiti l'animo in pace, la WWIII & Guerre Puniche II sono eventi REALI e
FUTURI, detoneranno da qualche parte nei decenni 2030s-2040s-2050s



Punto 2
di *****ate i cattocomunisti ne sparano continuamente:
<http://fenalc.sostelevision.it/futuro-prossimo-delle-migrazioni-europee/>

comunque il punto più importante è che l'Italia farà di certo DEFAULT
FINANZIARIO e sarà rammentata come il FALLIMENTO DEL SECOLO, dal botto
termofinanziario italiano si avranno due eventi:

<http://fenalc.sostelevision.it/la-crisi-nellisola-mayotte-la-lampedusa-
francese-p3/>

a-la fuoriuscita dell'Italia dall'Euro
b-la nascita per reazione degli Stati Uniti d'Europa.






--
-
---
I molti partiti comunisti italiani
che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi,
il 31/10/2019
attoreattore111@gmail.com 10 Lug 2017 19:32
Il giorno lunedì 10 luglio 2017 16:26:49 UTC+2, the F.O. ha scritto:
>
>
> comunque il punto più importante è che l'Italia farà di certo DEFAULT
> FINANZIARIO e sarà rammentata come il FALLIMENTO DEL SECOLO, dal botto
> termofinanziario italiano si avranno due eventi:
>
Queste sono STRONZATE
rispetto a quello che di veramente
drammatico che ci aspetta in futuro.

La penisola italiana è destinata a cambiare il suo aspetto morfologico
nell'arco dei prossimi mille anni. Le stime degli esperti sono sempre più
confermate dai fenomeni sismici degli ultimi anni, da quelli in Umbria a metà
degli anni Novanta, fino agli ultimi tra agosto e ottobre ad Amatrice e
Castelsantangelo sul Nera, tra l'Umbria, il Lazio e le Marche.

L'Italia appartiene alla placca eurasiatica sulla quale preme quella africana in
direzione nord. Gran parte del territorio italiano poggia su una micro placca
tettonica che i geologi chiamano Adriatica, i cui confini sono gli appennini a
ovest e le Alpi a nord. Una placca che segue la linea dei Balcani arrivando a
sud fino alla Grecia occidentale.

L'attrito tra le due placche, africana e euroasiatica, provoca i terremoti a cui
abbiamo assistito fino a oggi, generando uno spostamento lento e inesorabile che
spinge in due direzioni l'intera penisola. Ad esempio il sisma ad Amatrice ha
fatto registrare uno spostamento di 20 m verso ovest del versante occidentale
degli Appennini. Dall'altro lato la placca adriatica spinge tutto il fronte
dalla Romagna alla Puglia in frequenti spostamenti di pochi millimetri ogni anno
verso Nord-Est.

Un processo lungo, ma inevitabile che spingerà la zona est dell'Italia ad
avvicinarsi sempre di più alla costa balcanica, riducendo fra centinaia di anni
il mar Adriatico a un c*****e sempre più stretto, unendo Pola e Istria in
un'unico territorio e allargando la penisola italiana rispetto alla sua attuale
ampiezza
the F.O. 10 Lug 2017 21:24
io non lo so cosa succederà tra MILLE ANNI alla penisola italiana.

So però con un buon livello di approssimazione cosa accadrà nella WWIII e
nelle Guerre Puniche II che detoneranno in una data ignota nei prossimi
decenni 2030s-2040s-2050s





--
-
---
I molti partiti comunisti italiani
che stanno a DX, al centro, a SX
finiranno anche i denari di Draghi,
il 31/10/2019
mario 11 Lug 2017 07:40
Il giorno venerdì 7 luglio 2017 21:44:30 UTC+2, radica...@gmail.com ha scritto:
> ovviamente non lo sa nessuno, perchè solo il Padreterno sa
> quello che sarebbe *accaduto se* non avremmo avuto alcun
> immigrato.
>
> Assomiglia alla domanda : che sarebbe accaduto se Mussolini
> non si fosse alleato con Hitler ?
>
ma questo governo non li fa entrare col fine di salvare l'inps o il lavoro o
gl'italiani ! in realtà è il problema dei problemi creato dai pi*****ti per
distruggere il popolo italiano. o no !
Acremone 11 Lug 2017 09:10
On 11/07/2017 07:40, mario wrote:
> in realtà è il problema dei problemi creato dai pi*****ti per distruggere il
popolo italiano
Sì, c'è un grande complotto nell'aria.I pi*****ti vogliono distruggere il
popolo italiano e poi, in combutta coi loro colleghi, annientare
l'intera stirpe umana.
Stai tranquillo, noi li fermeremo: ho già scritto un WhatsApp agli
X-men, ai Fantastic 4 e agli Avengers. Non vedono l'ora di aiutarci.
mario 11 Lug 2017 14:12
Il giorno martedì 11 luglio 2017 09:10:30 UTC+2, Acremone ha scritto:
> On 11/07/2017 07:40, mario wrote:
>> in realtà è il problema dei problemi creato dai pi*****ti per distruggere
il popolo italiano
al momento, l'andazzo è questo.
> Sì, c'è un grande complotto nell'aria.I pi*****ti vogliono distruggere il
> popolo italiano e poi, in combutta coi loro colleghi, annientare
> l'intera stirpe umana.
questa stupidaggine la dici tu.
con il loro falso assistenzialismo & buonismo stanno governando col vecchio
sistema comunista russo, tutto del governo (formato da poche famiglie) mobili ed
immobili, tutti operai del governo, assistenza con tessere, sparizione
dell'iniziativa & proprietà privata.........preciso alla ******* prima della
rivoluzione di ottobre 1917. questo è nel dna degli attuali pi*****ti ! ti
voglio agevolare, dimmi qualcosa fatto di buono nel tempo che è risultato utile
& vantaggioso per il popolo lavoratore italiano e che non sia 'scambio di voto'.
Acremone 11 Lug 2017 15:59
On 11/07/2017 14:12, mario wrote:
> dimmi qualcosa fatto di buono nel tempo che è risultato utile & vantaggioso
per il popolo lavoratore italiano e che non sia 'scambio di voto'.
Guarda che ti sto dando ragione. Considera le vaccinazioni obbligatorie:
fanno guadagnare i quattro ricconi delle industrie farmaceutiche e poi
ci inoculano il piombo e il mercurio e ci viene l'autismo.
Altro che la ******* "prima della rivoluzione di ottobre 1917", questi
stanno pianificando uno sterminio di massa. Sono malvagi.
radicale.001@gmail.com 12 Lug 2017 09:14
Il giorno martedì 11 luglio 2017 15:59:04 UTC+2, Acremone ha scritto:

> ci inoculano il piombo e il mercurio e ci viene l'autismo.

in effetti gli autisti, specie dei bus romani, non sono molto
svegli.

> Altro che la ******* "prima della rivoluzione di ottobre 1917", questi
> stanno pianificando uno sterminio di massa. Sono malvagi.

Malvagi ? Di piu : sono diabolici
Antonio V 15 Lug 2017 17:29
io penso che in un primo momento gli immigrati alcuni accetteranno di lavorare
come schiavi "in nero" sottopagati per poi diventando sempre più numerosi,
cominceranno a organizzarsi e demolire un sistema economico ridicolo e ipocrita
come il nostro, mentre molti altri vivranno di elemosina anzichè lavorare,
rendendoci tutti più poveri, e diventeranno talmente numerosi che diventeranno
un esercito in grado di imporsi pur senza possedere armi.
Antonio V 15 Lug 2017 17:36
perchè lavorare se si può chiedere l'elemosina?
Ermete@pc00 12 Ago 2017 20:12
radicale.001@gmail.com wrote:
>
> ovviamente non lo sa nessuno, perchè solo il Padreterno sa
> quello che sarebbe *accaduto se* non avremmo avuto alcun
> immigrato.
> Assomiglia alla domanda : che sarebbe accaduto se Mussolini
> non si fosse alleato con Hitler ?
> Superficialmente vien da dire che questi immigrati PER ORA
> riducono il deficit pensionistico. PER ORA. Ma ovviamente
> la situazione (o il vantaggio se preferite) è transeunte.
> In teoria, quindi, il vero vantaggio è che ci danno tempo
> per organizzarci. Che non è poco, anzi.
> Ma non ci organizzeremo, come al solito.

Certamente una parte di immigrati hanno contribuito e stanno
contribuendo all' economia, indubbiamente, il punto è un altro:
riuscirà a farlo anche l' altra parte e tutti quelli che stanno
arrivando e che arriveranno? LA ripsosta è NO perché dovremmo dare a
loro tutto quel lavoro che non si riesce a dare ai disoccupati italici
e quindi in parte andranno ad ingrassare le fila del crimine (in
genere come manovalanza per spaccio, ******* contrabbando,
furti ecc.) in parte andranno a fare lavori legali ma a condizioni
fuori legge, una parte alimenterà le baraccopoli di disperati
nullafacenti che campano di espedienti (bacino di pesca per crimine e
imprenditori senza scrupoli) e una parte magari riuscirà a trovare un
onesto lavoro.

C'è o non c'è questa invasione?

Generalizzando su tutta l' Italia attualmente no, però ci sono zone
del paese che da questa immigrazione sono state distrutte (Mineo,
Rosarno, Lampedusa ecc.) e quando la gente vede questo,
comprensibilmente si spaventa; dopodichè il punto non è l' invasione
che NON c'è ORA ma quella che si produrrà nel tempo perché nulla fa
prevedere che le condizioni dei paesi di origine miglioreranno (l'
Africa, tranne forse alcune eccezioni, pare prop***** destinata a essere
il perenne terzo mondo da sfruttare fino in fondo, mentre i paesi
balcanici e del' es in generale, tendono alla stabilizazione e alla
crescita economica) per cui un flusso continuo di immigrati dall'
Africa e dall' oriente e M.O. finirà per invadere l' europa e
soprattutto l' Italia, dato che ci hanno chiuso le frontiere a nord.

Mescoliamo questo alla recessione economica ed avremo una miscela
esplosiva.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Le discipline economiche | Tutti i gruppi | it.economia | Notizie e discussioni economia | Economia Mobile | Servizio di consultazione news.